Cos’è un plugin e che cosa serve?

Un plugin o modulo di WordPress è un applicativo che permette di estendere il core di WordPress aggiungendo nuove operazioni a quelle predefinite oppure per estendere le funzionalità di un tema. Un esempio di plugin è realizzare un plugin ad hoc che aggiunge dei ruoli utente a WordPress oltre a quelli tradizionali già esistenti, in questo caso viene quindi migliorata una funzionalità già disponibile. Oppure con un plugin è possibile creare operazioni che WordPress nativamente non consente, del tipo realizzare una slideshow e gestita tramite plugin, piuttosto che un “Bulk Price” per aumentare o diminuire il costo di prodotti di vendita tramite WooCommerce, quindi in questo caso viene integrata una nuova funzionalità. Lo stesso WooCommerce è un plugin realizzato da WordPress (Automattic Inc.).

Nonostante i plugin, secondo le intenzioni della community di WordPress, debbano essere rilasciati in modo libero e aperto (seguendo i termini contenuti nella licenza GPL per le applicazioni Open Source), una cospicua fetta dei plugin presenti sul mercato sono disponibili a pagamento e sono detti Premium. A volte anche io uso plugin sia free che premium, in base a quello che necessito in quella particolare situazione, in altri casi invece creo plugin ad hoc.

Creare un plugin ad hoc ci permette di realizzare parti di codice esterne al tema per eseguire determinate query, come ad esempio la relazione e sincronizzazione con i gestionali, se hai un negozio fisico hai sicuramente installato nel tuo computer oppure in cloud un gestionale per la gestione appunto degli articoli, quali giacenze, attributi e valori (colori – taglie – ecc…). Se i prodotti inizialmente sono pochi (tipo qualche decina di prodotti), a volte non è necessario incrociare gli articoli, ma quando gli articoli sono decine di migliaia, andare a inserire a mano 5/6/10.000 prodotti diventa un processo lunghissimo e laborioso. Grazie alla realizzazione di un plugin ad hoc, riusciamo ad intervenire all’interno del vostro gestionale, tramite delle chiamate API oppure JSON, piuttosto che XML o un semplice CSV e in questa maniera tramite server2server i prodotti verranno aggiunti e aggiornati in tempo reale.

Un esempio di plug-in realizzato da me è PDFPro, ideato per copisterie o stamperie che si incrocia con WooCommerce e che permette agli utenti di caricare in pochi clic i documenti e scegliere tra le opzioni disponibili e customizzabili di fogli pdf. Se hai necessità di realizzare un plugin per WordPress, io posso realizzarlo. Richiedimi informazioni tramite la pagina contatti.